Macron and French soft power

“Make France Great” seemed to be the mission of French president Emmanuel Macron while visiting the American president who had launched his electoral campaign on a similar slogan. In truth, Macron aims at “making our planet great again,” as his office has put it, by embarking on a diplomacy that is closer to the American concept of “soft power,” a…

Wag the dog ma senza risultati

Sono sempre di piu’ gli americani convinti che gli attacchi alle basi siriane collegate alla produzione di gas tossici siano un’altra puntata della politica chiamata “wag the dog”, letteralmente dimenare la coda del cane, l’equivalente di un’azione militare lanciata per distrarre l’attenzione dalla grave problematica interna, una strategia resa famosa da un film del 1997…

A Hungarian politician’s chutzpah

Hungary presents Europe with an unprecedented case of chutzpah, through the arrogance of a politician who has found a way to defy rules and to bite the hand that feeds him. Newly elected premier Victor Orbán has succeeded in achieving the two-thirds majority in the Hungarian elections and in consolidating his leadership of the so-called identity…

JOHN BOLTON, LA MINA VAGANTE CHE MINACCIA UN CONFLITTO

La presidenza Trump passera’ indubbiamente alla storia come l’interregno del presidente piu’ incompetente e tracotante della storia americana ma il danno che Donald Trump sta arrecando all’America sopravanza il giudizio che la storia dara’ di lui, per una serie di conseguenze che vanno aldila’ di una malsana presidenza. Le ricadute storiche coinvolgono infatti il fallimento…

Pompeo, Bolton e lo spettro dell’escalation

L’arrivo al Dipartimento di Stato di Mike Pompeo, un personaggio politico cresciuto nelle incubatrici di West Point e del Tea Party repubblicano al Congresso, avversario costante e spregiudicato dell’Iran , non promette nulla di buono per i gia’ deteriorati rapporti tra l’America di Trump e l’Unione Europea.  Sotto l’incerta, per non dire patetica gestione del…

Italy at the polls: Populism by region

It has been many years since Italian elections received extraordinary attention. Much of it is due to the conviction of many, including the infamous Steve Bannon, that the result of the parliamentary elections in Italy reflects a strong push toward populism and turmoil à la Donald Trump. In fact, the outcome in Italy represents a…

Un mese infausto per Donald Trump

Il mese di Febbraio non poteva essere più crudele per il Presidente Trump.   Tanto per cominciare, Wall Street ha registrato un crollo di portata storica, perdendo 1.000 punti dell’indice Dow Jones ben due volte, stracciando tutti i guadagni che il Presidente Trump aveva esaltato come prova della sua capacità di raddrizzare l’economia americana. I…