UNA PALLA AL PIEDE DEI REPUBBLICANI

E’ un fatto indiscusso che l’elezione di Donald Trump fu propiziata dalla pubblicita’ gratuita che ricevette dai media abilmente strumentalizzati dal suo narcisismo e dall’irriverenza verso istituzioni e codici di comportamento politico. Quando i media si accorsero di essere conniventi nell’ascesa di Trump presso l’opinione pubblica, era gia’ troppo tardi. Fast forward ai giorni nostri…

IL NEMICO DENTRO CASA

Il fenomeno che ormai imperversa in America risponde a questa definizione: il nemico dentro casa. Gli americani lo hanno scoperto, con forte ritardo, il 6 Gennaio quando l’assembramento di attivisti trumpiani, manipoli di facinorosi seguaci di QAnon, i Proud Boys, i Three Percenters emilizie assortite hanno preso d’assalto e messo in pericolo il vice presidente…

Biden’s foreign policy, a big question mark

Listening to President Biden’s inaugural speech, not many have noticed an important fact, that in that speech he made scant reference to the foreign policy of the United States under his stewardship. Understandingly, Joseph Biden is fundamentally concerned with the urgent task of regenerating American democracy after a period of obscurantism and hostility toward the…

BIDEN E UN NUOVO MODO DI GOVERNARE

L’amministrazione democratica di Joseph Biden e’ partita con il piede giusto, quello dei rinnovamento e dell’unita’, ma il compito di governare l’America resta in parte compromesso da Donald Trump. Governare il Paese in una congiuntura politica alquanto drammatica sara’ arduo, per molti versi paragonabile al mandato di Abraham Lincoln agli albori della guerra civile e…

IL TRAPASSO DEI POTERI NELLA TREGENDA

Un’America profondamente divisa, sconvolta dal tentativo di insurrezione e dal micidiale diffondersi della pandemia, si appresta a dare un timido benvenuto al suo presidente piu’ anziano e un good-bye a denti stretti ad un presidente che ha spaccato il paese. Allo scadere di un tumultuoso quadriennio, Donald Trumpha trascorso i suoi ultimi giorni alla Casa…

UNA INAUGURAZIONE FORTIFICATA

La capitale degli Stati Uniti Washington e’ una citta’ in stato di assedio. Venticinquemila soldati armati della Guardia Nazionale sono dislocati nel Campidoglio e nella grande “mall” ai suoi piedi, completamente chiusaal pubblico da una lunga rete di protezione alta due metri e sovrastata da filo spinato in fisarmonica. Quando scocchera’ l’ora fatidica di mezzogiorno…

The national duty of America

As the United States tries to survive a dangerous phase of its existence as a democratic republic, it is imperative to understand the high risk that the political movement engendered by the pro-Trump ideology may lead to a more violent, well-disciplined and radicalized organization whose dynamic may disrupt the very survival of the American constitutional…

LA FINE DELLA “CARNEFICINA” AMERICANA

“La carneficina americana si ferma qui e si ferma adesso”, dichiaro’ il neo presidente degli Stati Uniti Donald Trump nel suo discorso inaugurale del 20 Gennaio 1917. La vera “carneficina”, purtroppo, cominciava proprio quel giorno e non si fermava per quattro anni, finche’ l’insurrezione incitata dal presidenteTrump non spingeva gli Stati Uniti verso il baratro…

DONALD TRUMP E L’INCITAMENTO ALL’INSURREZIONE

Donald Trump ha giocato la sua ultima carta, quella di una insurrezione che ha sconvolto il Campidoglio di Washington, occupato da una fitta plebaglia di dimostranti trumpiani, incitati alla rivolta dal presidente. Quando la violenza ha stravolto la sessione convocata per omologare l’elezione di Joseph Biden, il presidente ha assistito alla rivolta dinanzi alla televisione,…

Trump and the Pandemic of Denial

Years from today, when historians look back at the ill-fated year 2020, they will not fail to fix upon one feature: the spectacle of a president who went to play golf at his privately owned course while 77,000 Americans lost their lives to COVID-19 in December. Donald Trump’s presidency can be categorized with just one…