Un mese infausto per Donald Trump

Il mese di Febbraio non poteva essere più crudele per il Presidente Trump.   Tanto per cominciare, Wall Street ha registrato un crollo di portata storica, perdendo 1.000 punti dell’indice Dow Jones ben due volte, stracciando tutti i guadagni che il Presidente Trump aveva esaltato come prova della sua capacità di raddrizzare l’economia americana. I…

Il Nicaragua, dalla padella nella brace

Il Nicaragua è un Paese centro americano che ha avuto la sventura di passare più volte dalla padella nella brace. La padella ha cominciato a friggere i poveri nicaraguensi nel 1912, quando il Presidente americano Taft mandò in Nicaragua un contingente di marines. Ci restarono due decenni, con il compito di mantenere al potere personaggi…

Trump e lo shutdown, una nazione in sospeso

Donald Trump non è mai stancato di vantare la sua capacità di “deal maker” dalla collaudata, a volte brutale, tecnica negoziale. Oggi, una cosa è certa, il Presidente Trump è totalmente incapace di trovare soluzioni negoziate con l’opposizione democratica e con la stessa leadership del partito repubblicano.   Il capo della minoranza democratica ha bollato…

2018: Verso un redde rationem in America?

Il nuovo anno ha portato qualche certezza per i democratici, animati dalla forte e più unitaria volontà di far deragliare una Presidenza che distrugge quotidianamente i valori istituzionali dell’America. La strategia dell’opposizione alla Presidenza Trump è presto detta: dimostrare alla maggioranza dell’elettorato che il nazionalismo economico che ha portato Donald Trump alla Casa Bianca altro…

Il declino di Trump e i sogni dei democratici

Tanto tuonò che piovve. In Alabama, tradizionale roccaforte repubblicana, la diga dei consensi trumpiani ha cominciato a sgretolarsi. La prospettiva di una presidenza one-term, ossia di un solo mandato, incombe ormai su Donald Trump. La partita decisiva si giocherà nelle elezioni mid term del prossimo Novembre quando i democratici cercheranno di scalzare l’esile maggioranza repubblicana…

La Virginia ha detto no al Trumpismo

La Virginia – terra madre di otto presidenti – ha detto no al trumpismo, eleggendo in massa i tre candidati democratici alle cariche statali. Altrettanto eccezionale è stata l’elezione del primo candidato transgender nella storia politica americana. In Virginia Danica Roem, primo candidato transgender nella storia politica americana, ha sorprendentemente sconfitto un delegato repubblicano con…

Trump e nove mesi di sfacelo

Sono passati nove mesi ma la gestazione presidenziale di Donald Trump ha prodotto solo un topolino nella persona di un nuovo giudice della Corte Suprema, imposto da una scandalosa forzatura procedurale della maggioranza repubblicana al Senato. Due erano gli obiettivi sui quali si era accentrata l’azione legislativa dell’Amministrazione Trump: l’eliminazione della legge di sanita’ varata…