Trump e le sue realtà alternative

Il conflitto aperto tra Trump e la stampa, tradizionalmente celebrata negli Stati Uniti come il “quarto potere”, è un aspetto dirompente di come la transizione tra il vecchio e il nuovo Presidente sia quanto mai disordinata. La Presidenza Trump è nata sotto cattivi auspici, che caricano l’atmosfera fortemente polarizzata dell’America e la conflittualità che agiterà…

Le inquietudini dell’addio di Barack Obama

Per Obama potenti interessi stranieri esercitano forti pressioni sul processo elettorale americano contribuendo ad un decadimento politico senza precedenti.   Il Presidente Obama, in quella che passerà alla storia come la conferenza stampa dell’addio, ha suonato un forte segnale di allarme sul fatto che potenti interessi stranieri esercitino ormai forti pressioni sul processo elettorale negli…

Merkel is right about helping immigrants

The most significant statement uttered by a European leader after the latest jihadist slaughter of innocent civilians in a Berlin Christmas market was made by German Chancellor Angela Merkel when she said: “We will continue to support those persons who are asking to integrate in our country.” It takes courage to overcome the strong emotions…

L’enigma della monarchia in Thailandia

Morto un re, se ne fa un altro. In Thailandia, però, la cosa è tutt’altro che facile. Dopo la morte di Re Bhumibol Adulyadej nello scorso Ottobre, la successione in atto è un affare estremamente complicato e pregno di incognite. Il turista che arriva in Thailandia è sopraffatto dall’onnipresente tributo di lutto nazionale per la…

Il Presidente Trump e gli equilibri di potenza

Il sipario sulla prossima Amministrazione Trump si è appena levato che già si assiste ad una apparente militarizzazione della politica estera degli Stati Uniti attraverso la nomina di un generale dei Marines fortemente determinato in fatto di strategie come James Mattis a Segretario della Difesa, nonché di altri personaggi già in uniforme, come Michael Flynn,…

Il voto segreto di Trump

L’America ha detto no alla “dinastia Cinton” e si e’ imbarcata sull’ottovolante di Donald Trump, vincitore contro ogni previsione, che ha instaurato un reale predominio repubblicano a Washington dalle conseguenze imprevedibili. Lo “hidden vote”, ossia il voto nascosto, ha portato Trump alla Casa Bianca coronando la ribellione politica dell’America rurale, dei bianchi privi dei titoli…