BIDEN AND XI FACING ELECTIONS

Now that Speaker Pelosi is out of Taiwan, and while the Chinese go through their bombastic military exercises to vent their rage over Pelosi’s visit, a reflection is called for: the two heads of government in the Chinese-American war of nerves are just three months away from big elections in their countries: the midterm election…

Le ruote della giustizia si muovono.

Le ruote della giustizia finalmente si muovono. Per l’ex presidente Donald Trump si preparano tempi difficili, preso ormai nella morsa di quattro investigazioni a suo carico, l’ultima delle quali, da partedel Dipartimento della Giustizia, è quella che autorizza l’aspettativa di un rinvio a giudizio. La pubblica denuncia delle malefatte di Trump ha il suo principale…

Quando il prosecutor non accusa

C’era una volta a Washington uno Special Prosecutor, ossia un pubblico ministero incaricato di svolgere una delicata indagine sul comportamento del presidente Trump, di nome Robert Mueller. Su di lui si appuntavano le speranze dei democratici dimettere formalmente sotto accusa il presidente repubblicano. Ebbene, di Robert Mueller si sono perse le trace, è scomparso dalla…

Il rischio catastrofico di un processo Trump

L’America è vicina ad una svolta, quella del rinvio a giudizio di un presidente. Il capo d’accusa in fieri, senza precedenti nella storia americana, è quello di aver ordito e incitato un colpo di statoin prossimità del Congresso. Realisticamente, è proprio la gravità di questa accusa che frena l’autorità federale che dovrebbe procedere ad una…

Italy tottering once again

Vladimir Putin must be rejoicing in the Kremlin after two of his adversaries threw in the towel — Boris Johnson in London due to the malodorous finale of his leadership and Mario Draghi, the super technocrat who had brought some order to the dysfunctional parliamentary governance in Italy. They both resigned, although the issue is…

Lo Storico Tweet Che Condanna Trump Dinanzi Alla Storia

Chi di tweet ferisce, di tweet perisce. Questa riedizione di un vecchio proverbio si applica oggi all’ex presidente Trump, che aveva fatto dei tweet la spada con cui ferire istituzioni, individui e principi moralidurante la sua catastrofica presidenza. Il tweet in questione, che seppellisce ogni sua velleità di essere rieletto, è quello inviato da Trump…

Una corte mostruosa con un oriundo italiano di cui vergognarsi

Se l’America oggi assiste sconvolta a decisionidella Corte Suprema che conculcano i diritti delle donne, e stravolgono l’ordito sociale della nazione, è chiaro lampanteche l’immane disastro è dovuto in modo speciale a due membri della corte appartenenti a  blocchi sociali che hanno ritratto grossi beneficidalla Corte Suprema nel loro avanzamento socio-economico negliStati Uniti: i neri e gli italo-americani, rappresentati dal Giudice afro-americano Clarence Thomas e dal Giudice Samuel Alito, di origini calabresi.  E’ quest’ultimo in particolare che ha scritto lo sconvolgente parere di maggioranza che ha soppresso il dirittoall’aborto libero degli Stati Uniti. Alito ha non solo rinnegato, con i suoi colleghi ultra-conservatori, il diritto all’abortoper il fatto da lui citato che non esiste nella costituzione, ma ha alterato un canone fondamentale nella condotta della massimamagistratura, il rispetto delle decisioni prese in passato (stare decidis). Quanto al Giudice Thomas, la sua protervia estremistaha danneggiato profondamente i Blacks americani con una seriedi decisioni,  l’utima delle quali rovesciava una legge dellostato di New York che limitava il diritto di portarearmi in pubblico. E’ una decisione che non potrà non avereconseguenze fatali per un numero più elevato di neri americani, una minoranza che già registra il più alto numero di omicidi. Ora è la volta delledonne nere ad essere punite dal giudice che ha lo stesso colore di pelle ma un assolutodisprezzo per le penose condizioni dei cittadinidalla pelle scura che disperatamente cercano di emergere in unanazione dove domina tuttora,…

L’America e la disperata difesa dello stato del diritto

L’indagine condotta dal comitato della Camera dei Rappresentanti sull’insurrezione del 6 gennaio passerà alla storia alla stregua della famosa inchiesta Watergate, ma mentre questa portò alle dimissionidi un presidente, quella in corso rischia di essere formalmente cancellata nel caso in cui il partito repubblicano dovesse riconquistare il controllo della Camera. Tale e tanta è infatti…

Hungarian Mussolini

In the midst of a war unleashed by Russia in Eastern Europe, the European Union is at its wits end in dealing with a new Mussolini, the autocratic leader of Hungary, Viktor Orban. For all intents and purposes, he is a dictator who was admitted into the Europe and NATO under the false pretense of…