RON DESANTIS: NEGAZIONE DELL’EREDITA’ DI GRANDI ITALO AMERICANI

Un nome nella nauseante compagine dei trumpiani dovrebbe rattristare tutti quegli italianiche in passato hanno tratto fierezza dall’enorme contributo degli italo-americani allo sviluppo sociale e morale dell’America. Basti ricordare Amadeo Giannini che fece dellBank of Italy di San Francisco la poderosa Bank of America; il sindaco di New York FiorelloLa Guardia; il premio Nobel Enrico…

         UNA SCELTA DRAMMATICA PER L’AMERICA

L’America affronta una scelta drammatica nelle elezioni midterm: non si tratta più di scegliere tra il partito democratico e quello repubblicano, nè tra destra e sinistra, nè tra liberali e conservatori. Il presidente è stato di una chiarezza che mancava da fin troppo tempo: “La minaccia che incombe sull’America – hadetto Joe Biden – è…

Italy is verging on a political farce

All of a sudden Italy has become the subject of a great deal of handwringing over the possible electoral victory of a flamboyant alliance of three rightist parties. There is nothing new about the leaders of such an alliance, from the obstreperous Berlusconi of “bunga bunga” fame to the League firebrand Matteo Salvini, the man…

L’America sulla strada giusta

Gli americani che hanno a cuore le sorti della loro democrazia dovrebbero porsi una domanda, se è nell’interesse nazionale rieleggere presidente un uomo che ha stralciato norme costituzionali, tentato di mantenere il potere con una campagna volta a rovesciare il risultato delle elezioni e – come si apprende adesso – celando documenti di stato segreti,…

BIDEN AND XI FACING ELECTIONS

Now that Speaker Pelosi is out of Taiwan, and while the Chinese go through their bombastic military exercises to vent their rage over Pelosi’s visit, a reflection is called for: the two heads of government in the Chinese-American war of nerves are just three months away from big elections in their countries: the midterm election…

Le ruote della giustizia si muovono.

Le ruote della giustizia finalmente si muovono. Per l’ex presidente Donald Trump si preparano tempi difficili, preso ormai nella morsa di quattro investigazioni a suo carico, l’ultima delle quali, da partedel Dipartimento della Giustizia, è quella che autorizza l’aspettativa di un rinvio a giudizio. La pubblica denuncia delle malefatte di Trump ha il suo principale…

Quando il prosecutor non accusa

C’era una volta a Washington uno Special Prosecutor, ossia un pubblico ministero incaricato di svolgere una delicata indagine sul comportamento del presidente Trump, di nome Robert Mueller. Su di lui si appuntavano le speranze dei democratici dimettere formalmente sotto accusa il presidente repubblicano. Ebbene, di Robert Mueller si sono perse le trace, è scomparso dalla…

Il rischio catastrofico di un processo Trump

L’America è vicina ad una svolta, quella del rinvio a giudizio di un presidente. Il capo d’accusa in fieri, senza precedenti nella storia americana, è quello di aver ordito e incitato un colpo di statoin prossimità del Congresso. Realisticamente, è proprio la gravità di questa accusa che frena l’autorità federale che dovrebbe procedere ad una…

Italy tottering once again

Vladimir Putin must be rejoicing in the Kremlin after two of his adversaries threw in the towel — Boris Johnson in London due to the malodorous finale of his leadership and Mario Draghi, the super technocrat who had brought some order to the dysfunctional parliamentary governance in Italy. They both resigned, although the issue is…